Google+
I LIBRI PIÙ DIVERTENTI A UN PREZZO ESILARANTE

Je Suis Charlie?

(Codice: Charlie)
Come lo vuoi?

Segnala a un amico
Aggiungi ai preferiti
9,50 €(9,50 €)
Aggiungere al carrello
Je Suis Charlie?



di AA.VV.


GIÀ DISPONIBILE IN ANTEPRIMA NAZIONALE!


"A Parigi, se qualcosa è stata definitivamente confutata, è la leggenda per la quale ferisce più la penna della spada”.

(Alberto Patrucco)

Parigi, 7 gennaio 2015. Un commando di tre uomini armati di kalashnikov, inneggianti ad Allah, attacca la sede del giornale satirico francese Charlie Hebdo, reo di aver a più riprese pubblicato vignette caustiche su Maometto. Alla fine dell’azione si conteranno venti morti, tra i quali il direttore Stéphane Charbonnier, detto Charb, diversi collaboratori storici del periodico (Cabu,Tignous, Georges Wolinski, Honoré), tre poliziotti e gli stessi attentatori. Si è trattato del più grave attentato terroristico in Francia dal 1961.
Si è trattato anche di un attentato a un diritto, come quello della libertà di espressione, che si riteneva ormai acquisito da tempo. O forse no? Nei giorni successivi, in effetti, la foto che ha ritratto i principali
capi di stato mondiali sfilare per le vie di Parigi in segno di solidarietà, ha fatto storcere il naso a molti, soprattutto a coloro - come molti autori satirici - che da quei governanti sono stati direttamente o
indirettamente censurati quando si sono permessi di farne oggetto dei propri strali umoristici. Per certo l’espressione di solidarietà "Je Suis Charlie”, diventata immediatamente virale, è stata fatta propria anche da molti che non potrebbero proprio permetterselo. Quel che è certo è che la storia della satira oggi è ormai ineluttabilmente segnata da un "prima” e un "dopo” Charlie. E che il dibattito attorno alla natura, i limiti e gli scopi della satira è più vivo e drammatico che mai. 
Alcune delle massime espressioni della satira e del libero pensiero italiani hanno fatto convogliare in questo pamphlet le loro riflessioni sul mestiere di far ridere, sulla libertà di pensiero, sulla censura e sulla libertà: saggi, poesie, ricordi, monologhi, racconti in cui nessuno di loro, tuttavia, ha voluto rinunciare all’aspetto più saliente della propria natura, la capacità e la voglia di far ridere. Il modo migliore per onorare i caduti di Charlie: non trasformarli in martiri.

PARTE DEI PROVENTI DELLA VENDITA DI QUESTO TITOLO SARANNO DEVOLUTI AI FAMIGLIARI DELLE VITTIME DELL'ATTENTATO TERRORISTICO DI PARIGI.



Data di pubblicazione: 18 febbraio 2015
Curatore: Carlo Amatetti
Pagine: 128
ISBN (carta): 9788865060551
ISBN (epub): 9788865060575



"Un piccolo-grande libro da leggere, guardare e conservare, che è già diventato un piccolo caso editoriale”.

Silvana Mazzocchi - Repubblica





                 

                 

                

                

                 

Condividere

 
Sagoma Srl, via Vittorio Emanuele 27, 20871 Vimercate (MB) P.I. / C.F. 02982660967